venerdì 18 giugno 2010

LA CANNELLA: BUONA,BRAVA E BELLA

Spezia antichissima (in Cina si hanno notizia del suo impiego già da 2700 a.c. e dal 2000 a.c. in Egitto) ha virtù curative note già agli antichi e confermate dalla ricerca moderna. in modo particolare è certo che sia un buon anti batterico, aiuta per i dolori mestruali, cura la dissenteria e pare riduca il colesterolo.

Per millenni non vi era una netta separazione tra alimentazione e cura: la cucina era la forma di prevenzione più diffusa, e le donne presidiavano questa sapienza attraverso rituali complessi. L'uso delle spezie, e della cannella in particolare era molto diffuso, non così in Europa, dove fino all'era moderna erano un vero e proprio lusso.

Tra tardo impero romano e medio evo la cannella era considerata un dono adatto ai re, e molte leggende circondavano la sua origine. Tra le più suggestive: la cannella era il legno usato dalla fenice per fare il suo nido, e da questo traeva le sue proprietà curative. Oppure si credeva fosse originaria del Nilo, fiume che si credeva avesse la fonte direttamente nei giardini dell'eden.

Nessun commento:

Posta un commento