martedì 27 aprile 2010

Guacamole della Beza

1 avocado bello maturo
1 spicchio d'aglio
1/2 peperone (optional per pittus)
1 pomodoro
1/2-1 cipolla rossa
1/2-1 vaschetta di Philadelphia o Quark
succo di 1/2 limone o lime
peperoncino rosso fresco
1 presa di sale

mettere tutto nel frullatore, ma non frullare troppo (non deve diventare una crema liscia)
si puo' anche frullare solo l'avocado con l'aglio, il peperoncino e il Philadelphia e tagliare gli altri ingredienti a mano

lunedì 26 aprile 2010

Filetto di maiale alla Swing

1 filetto di maiale (700 g)
pane secco (1 panino ca.)
mezzo scalogno
1 Essloeffel di timo fresco
burro

Fare ammorbidire il burro a temperatura ambiente o nel forno a microonde e ungere il filetto.
Frullare il pane con lo scalogno, aggiungere il timo.
Passare il filetto nel pangrattato, facendolo aderire bene da ogni lato.
Mettere in una casseruola, senza condimento, e infornare a 200° per 40 minuti.
Servire tagliato a fette un po' spesse.

venerdì 23 aprile 2010

Dalla Grecia con amore!

TZATZIKI

1 vasetto di yoghurt greco Fage (250g)
1 spicchio d'aglio spremuto
1 cetriolo piccolo/mezzo grande tagliato a cubetti piccolissimi
olio d'oliva
una presa di sale

mescolare tutti gli ingredienti
se troppo liquido, aggiungere cetriolo/se troppo denso, aggiungere yoghurt
meglio se lasciato riposare in frigorifero un paio d'ore
spettacolare come accompagnamento al BBQ, sul pane, su bastoncini di carote

kali' o'rexi!
italiano-greco, una fazza, una razza :-)

martedì 20 aprile 2010

Dalla Sicilia, con tanto gusto!



PASTA CON LA "MUDDICA"

Ingredienti

- Spaghetti o linguine
- alici sott'olio tre o quattro dipende da quanto piacciono
- aglio un paio di spicchi
- olio qb (abbondante)
- mollica di pane sbriciolata (anche pan grattato va bene) almeno un paio di cucchiai da cucina
- peperoncino macinato
- prezzemolo (facoltativo)

PROCEDIMENTO

in una larga padella che poi può contenere la pasta si mette aglio in spicchi olio (abbondante) e alici e si fa andare a fuoco basso e si fanno sciogliere le alici...

in un secondo pentolino si fa tostare il pane con poco olio (attenzione assorbe molto e tende a bruciare, quindi tenerlo d’occhio e rigirarlo per bene, deve diventare scuro ma non bruciato)

si lessano la pasta e si spadella con l’olio e le alici...

si cosparge con il pane abbrustolito tipo parmigiano

a piacere ognuno può mettere nel proprio piatto peperoncino piccante tritato:-)

Varianti:
peperoncino direttamente nell’olio con l’aglio e le acciughe
capperi e olive tritate sempre nell’olio con aglio e acciughe se piacciono
ps scusate se non metto le dosi, ma la faccio veramente sempre a occhio

lunedì 19 aprile 2010

Consigli vari:

- provate a fare la besciamella con l'olio invece del burro;
- cavolfiore: se quando lo bollite o cuocete al microonde aggiungete mezzo limone, nessuno si accorgerà che l'avete cucinato.

Lo "spalmino"

A grande richiesta, lo spalmino di Tommaso Fara, nella mia versione:

2 caprini (di latte caprino)
1 vaschetta di basilico (20 g ca.)
3 cucchiai ca. di olio extravergine (meglio se di olive taggiasche)
1 pizzicone di sale

Frullare il tutto, possibilmente con qualcosa di più potente del mini-pimer.
Si accompagna a verdure crude, crostini, uova sode.

domenica 18 aprile 2010

From UK

Avete visto il film "Come l'acqua per il cioccolato"? Io mi sono persa le ricette della Dominia, ma ricordo le ricette di Tita...fatte con amore! Avanti Giuliette, tutte in cucina!!!

Torta di Mele "Marie Claire"



Va bene, allora inizio io...

INGREDIENTI:

Farina 150 gr
Zucchero 150 gr
Burro 150 gr
2 uova
Lievito una bustina (che sia il Bartolini)
Mele circa 3
Latte qb

PROCEDIMENTO

Setacciare farina e lievito insieme
Aggiungere lo zucchero
Successivamente incorporare le uova (intere) e il burro fatto sciogliere in un pentolino

Diluire il tutto con un po' di latte di modo da ottenere una consistenza simile a quella della pastella per le crepe (piuttosto liquida, ma senza esagerare!)

Pelare e affettare le mele, non troppo sottili.

Incorporare le mele alla pasta e rovesciare il tutto in una tortiera imburrata e infarinata.

Forno non altissimo (180 °) per una mezz'ora, controllare che non diventi troppo scura in superficie.

A chi piace all'ultimo spolverizzare di zucchero di modo che caramelli un pochino in superficie.

Voilà questa è la mia famosa torta di mele, non buona come quella della nonna, ma si lascia mangiare (è morbidosa e ai bambini piace molto in genere)

Ps io dimezzo le dosi per farla più piccola!

Ve l'avevo detto!!!

Detto fatto.
Ho bisogno di Ablenkung dal Treffen e da Farmville.
E soprattutto ho bisogno di rimettermi a cucinare...!