lunedì 19 febbraio 2018

Baci di dama

E come non provare i baci di dama di Vittorio di Vivalafocaccia.com?
Di questo strepitoso signore ormai mi fido ciecamente dopo essere riuscita a fare la focaccia, il pane ciabatta e persino il panettone!

Dunque, questi semplici biscottini si possono preparare con le nocciole ma anche con le mandorle, dettaglio importantissimo per me che in casa ho un allergico alle nocciole.

Ingredienti:

Farina tipo 0 240 gr
nocciole (o mandorle) 200g
zucchero 200g
burro 200g
1 uovo
un pizzico di sale

150 gr di cioccolato fondente per il ripieno

Procedimento:

Tritare le mandorle insieme allo zucchero fino ad ottenere una farina omogenea (meglio ovviamente usare il robot da cucina)
Impastare poi con il burro a pezzetti, l'uovo e il pizzico di sale (io con il Kenwood, ma si può impastare a mano)

Dall'impasto ottenuto formare delle palline di circa 6 g di peso l'una, metterle su una teglia con carta da forno e cuocere a 160° in forno statico per circa 25/30 minuti

Importante: non schiacciate la palline, si schiacceranno da sole in cottura.

Una volta cotte, far sciogliere il cioccolato a bagno maria o nel microonde e farcire i baci di dama.

Facilissima ma si sa i baci di dama sono veramente buoni e vale la pena provarci!


Panna cotta salata al parmigiano

La panna cotta salata è un antipasto veloce facilissimo da preparare e con un effetto scenografico sorprendente.
Può andare molto bene anche nei buffet finger food, serviti sopra un biscotto salato, oppure in bicchierino accompagnato da un tarallino e decorato con una foglia di basilico.
Per la preparazione risultano molto utili gli stampi monoporzione di silicone a forma ciambelline. Si potrà infatti riempire poi il forellino al centro con la gelatina di pomodoro (o altre salse salate tipo pesto, guacamole ecc)
La ricetta viene da Montersino, lui la fa al tonno, il che mi ha fatto capire che la panna si presta ad essere insaporita da infiniti ingredienti.
Questa versione al parmigiano voglio provarla abbinata alla gelatina di pomodoro che ho già fatto per la mousse di mozzarella la cui ricetta si trova qui su questo blog sotto al titolo Una Caprese Diversa
Mi interessa anche la versione allo zafferano, soprattutto per il colore giallo allegro.

Ingredienti per 15 porzioni:

250 ml di panna fresca 
125g di parmigiano 
3 gr colla di pesce in fogli
18g acqua

Mettere in ammollo la colla di pesce nell'acqua.
In una pentola versare la panna e il parmigiano. Porre su fuoco dolce e mescolare di tanto in tanto. Quando il formaggio sarà completamente sciolto aggiungere la colla di pesce e mescolare bene.
Posizionare gli stampini su un vassoio e riempirli con la panna cotta al parmigiano.
Porre in frigo fino a completo addensamento. In alternativa è possibile mettere in congelatore per circa 1 oretta.


Nel frattempo preparare la gelatina di pomodoro, scaldando la passata e aggiungendo la gelatina dapprima ammollata in acqua fredda. Condire la salsa con un pizzico di sale, un cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Sformare la panna cotta, poggiarla su una base (biscotto di frolla salata ad esempio) e decorare con la gelatina di pomodoro e una foglia di basilico.


martedì 13 febbraio 2018

Zuppa di pane carasau, cipolle e toma


Ingredienti per quattro persone:

6 fogli di pane carasau
100 g di toma piemontese (o un formaggio a piacere)
2 cipolle
100 g di burro
sale e pepe
brodo quanto basta (vegetale o no)

Procedimento:
Laviamo e mondiamo le cipolle. Le mettiamo in una teglia antiaderente con del sale grosso. Le inforniamo a 180° C per circa 30 minuti.

Sciogliamo il burro nella casseruola piccola. Mettiamone un po' sul fondo del pentolino.
Spezziamo il pane carasau. Facciamone uno strato nel pentolino. Aggiungiamo le cipolle cotte al forno. Pepiamo.
Tagliamo delle fette di toma piemontese. Togliamo la crosta laterale e poi mettiamone dei pezzi sul pane carasau. Copriamo il tutto con degli altri pezzi di pane. Aggiungiamo altre cipolle, un altro strato di toma e un altro di pane.
Uniamo del brodo per ammorbidire il pane carasau. Completiamo con la toma e una spruzzata di pepe.
Inforniamo a 160° C per circa 30 minuti.


Patè di cipolle e noci

INGREDIENTI
  • 2 cipolle
  • 50 gr noci sgusciate
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaio timo tritato
  • 1/2 limone succo
  • 2 cucchiai olio

Sbucciate e cuocete le cipolle in forno per 30 minuti circa a 180 gradi.
Nel bicchiere del frullatore tritate le noci con l'aglio e il sale. Aggiungete a filo l'olio e il succo di limone. Azionate e amalgamate bene gli ingredienti. Unite le cipolle tagliate a spicchi e il timo.
Frullate fino ad ottenere una crema densa e omogenea.

Pesto di lardo alla bolognese

Inizio oggi a segnare sotto l'etichetta "Appunti di Cucina" qualche ricetta che trovo qui e lì ancora da provare.
La prima è questo pesto di lardo alla bolognese da servire con le tigelle (anche le tigelle devo ancora provare a farle, metterò la ricetta che intendo provare appena ne trovo una che mi ispiri veramente).

INGREDIENTI


2 spicchi di aglio
2 rametti di rosmarino
250 g di lardo macinato finemente
PREPARAZIONE
Sbucciare gli spicchi d'aglio e ridurli e pezzettini.
Lavare il rosmarino e ricavarne solo le foglie, scartando il ramo.
Mettere aglio e rosmarino su un tagliere e lavorarli a lungo con la mezzaluna, fino ad ottenere un trito estremamente fine. A tratti schiacciare il composto con il piatto della lama, per frantumare meglio l'aglio che altrimenti tende a rimanere un po' più grosso.
Mescolare il trito al lardo accuratamente, amalgamando bene.
Coprire con pellicola da cucina e conservare in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

sabato 27 gennaio 2018

Frollini al Parmigiano

Da servire come aperitivo, oltre a essere facili e buoni sono anche molto allegri!



100 gr di parmigiano grattugiato
125 gr di farina
100 gr di burro salato
un pizzico di sale
pepe qb

Con gli ingredienti preparare una frolla che andrete poi a stendere con il mattarello per poi formare i biscotti con delle formine.

L'unico accorgimento che vi consiglio è posizionarli sulla teglia foderata di carta forno leggermente distanziati perchè si gonfiano

Per le decorazioni date sfogo alla fantasia, spennellando i biscottini di albume d'uovo prima di guarnirli.

io ho usato pepe rosso, sesamo. semini di papavero, pinoli, rosmarino ecc.

In forno a 180° per una decina di minuti

Panna cotta al caramello salato all'arancia



Per il caramello:
  • 250 gr. di zucchero semolato
  • 110 gr. di acqua
  • 175 gr. di succo di arancia filtrato
  • 5 gr. buccia arancia grattugiata
  • i semini di mezza bacca di vaniglia
  • 1 gr. di sale

In un pentolino con doppio fondo mettete l'acqua e poi lo zucchero accendete e lasciate cuocere senza mai mescolare....lo sciroppo pian piano cambierà colore e quando inizierà a fare la schiuma comincerà ad assumere un colore "caramello",a questo punto tirate via dal fuoco e aggiungete un po' per volta il succo d'arancia bollente, fate attenzione : appena verserete il liquido si formerà una nuvola di bollente vapore, mescolate e lasciate cuocere un altro po' e aggiungete la buccia, la vaniglia e il sale....il caramello è pronto.
Mettetelo a raffreddare. 

Per la panna cotta:

  • 1 litro di panna fresca
  • 185gr. di latte intero
  • 195 gr. di zucchero
  • 15 gr. di gelatia in fogli
  • mezza bacca di vaniglia
Scaldare il latte con 250 gr. di panna, quando sono ben caldi unite lo zucchero e i semini della vaniglia e mescolate sino al completo scioglimento, poi unite la gelatina precedentemente ammollata e strizzata, anche questa si deve sciogliere completamente.
Infine unite il resto della panna fredda.

Per dare un po' di croccantezza si può aggiungere dello Streusel alle mandorle, io lo faccio così:

  • 150 gr. di farina
  • 150 gr. di burro appena morbido
  • 150 gr. di farina di mandorle
  • 150 gr. di zucchero a velo
  • cannella in polvere una spolveratina
  • pizzico di sale
In una ciotola mescolo bene tutte le polveri,poi aggiungo il burro a pezzettini e con le mani impasto sino ad avere una massa sbriciolata...queste briciole le metto in una teglia con carta forno per 10-12 min a 160°. 

Preparazione del bicchierino

Mettete sul fondo del bicchiere 1 cucchiaio di caramello e trasferite in frigo a solidificare.....più aspettate e meglio è, minimo un'ora, poi mettete la panna, non vi preoccupate se vedete la panna mescolarsi un po' con il caramello poi si separeranno....ora tutto in frigo a solidificare.
Si può, anzi si deve preparare il giorno prima, almeno 24 ore prima, in modo che la panna solidifichi ben bene .
Al momento di servire il dolce sbriciolo sopra un po' di Streusel.

PS è una ricetta di Montersino, per dubbi guardare su Youtube il suo video. Io ho usato la metà esatta degli ingredienti, ne ho ricavati 5 bicchierini monoporzione