lunedì 20 ottobre 2014

Strudel di carne trita

Ok, stasera avevo la trita mista manzo/maiale da usare.Non sapendo cosa farne e soprattutto non volendo fare il solito polpettone o il solito ragù mi sono cimentata in uno strudel di carne.Le dosi non esistono, ho fatto tutto a occhio.Gli ingredienti sono:carne trita (mista meglio)verdura a caso (ho usato carote, cipolla, zucchine e sedano)aromi (alloro e timo)pane grattugiatoformaggio a fette (NON le sottilette please)sale pepe ecceterarotolo di pasta (sfoglia o brisée? Boh, io avevo la seconda in casa e forse è meno delicata e assorbe meno l'unto)Quindi:in padella con olio soffriggere le verdure, aggiungere la trita, sfumare con vino, salare e pepare e far asciugare bene.Distribuire il pane grattuggiato precedentemte scottato in padella e condito con sale e pepe sulla pasta srotolata. Disporre le fettine di formaggio al centro, in fila.Sopra al formaggio posizionare la trita con le verdure, non troppa, ci deve stare ampia nel fagotto di pasta.Altre fette di formaggio sopra, altro pane grattatoChiudere con la pasta e dare forma di strudelSpennellare con uovoIn forno a 180° per una ventina di minuti
Eccolo qui:



domenica 19 ottobre 2014

Kürbis-Ingwer-Suppe

L'ho mangiata a Berlino in un ristorante che se fossi Berlinese diverrebbe il mio Stammlokal (il Dreigut, dietro al KuDamm)
Ho cercato ricette qui e li e alla fine questa mi è sembrata la migliore.



Zutaten

1 kg Kürbis(se), (ho usato quella già pulita e tagliata del super)
30 g Ingwerwurzel, bis 40 g (attenzione ai neofiti, lo zenzero è forte, non esagerate)
1 Zwiebel(n)
250 ml Orangensaft
250 ml RAMA Cremefine zum Kochen 15% (non so cosa sia.....)
Salz, Pfeffer, Zucker

al posto della Zwiebel ho usato il porro

Tagliare il porro a fettine sottili, farlo appassire in un pochino di olio e burro, aggiungere la zucca a pezzetti e lo zenzero tagliato sottile.
Rimescolare bene per 5 minuti e poi annaffiare di succo d'arancia.
Aggiungere il brodo e far cuocere.
Io ho usato la pentola a pressione, dopo 20 minuti ho aperto, frullato tutto con il minipimer.
Infine ho aggiunto un cucchiaio di Schmand (panna acida), aggiustato sale e pepe.

Al ristorante l'avevano accompagnata con crostini che sapevano di pancetta (sto cercando la ricetta....)

Enjoy!

giovedì 16 ottobre 2014

Schweineöhrchen

Zutaten



300 g Blätterteig, frisch oder TK
Etwas Mehl
30 g Butter
Etwas Zucker
1 Pck. Vanillinzucker

TK-Blätterteig auftauen lassen. Bleche befeuchten und mit Backpapier auslegen. Blätterteig auf einer leicht bemehlten Unterlage zu einer Platte von ca. 30 x 25 cm ausrollen, mit der zimmerwarmen Butter und mit etwas Zucker und dem Vanillinzucker bestreichen. Teig von beiden Seiten her, bis zur Mitte hin locker aufrollen, etwas flach drücken und in Backpapier eingepackt kühl stellen, bis die Rolle schnittfest ist.
Mit einem scharfen Messer ohne Druck in knapp 1 cm-dicke Scheiben
schneiden und diese so auf das Blech legen, dass die Teigschichten nicht zu eng liegen. Schweineöhrchen kühl stellen und den Ofen auf 200°C vorheizen.
Teilchen im Ofen auf mittlerer Schiene 15-20 Minuten backen, nach der halben Backzeit wenden und die Ofentemperatur in den letzten 5-10 Minuten auf 160°C herabsetzen. Nach dem Backen die Schweineöhrchen auf einem Gitter auskühlen lassen.

Si possono fare dolci e salati, io li ho fatti con la nutella, ma mi stuzzicano le due versioni salate con pesto e formaggino di capra e aromi.
Ecco i miei:

lunedì 30 giugno 2014

Tortellini di lillà (ricetta medievale)

Per 6 persone:

200 gr. di petto di cappone
200 gr. di lonza di maiale
100 gr. di parmigiano grattugiato
50 gr. di fiori di lillà
un pizzico di pepe nero
un pizzico di cardamomo
n. 4 chiodi di garofano
n 2 uova
50 gr. di burro
sale
n. 2 litri di brodo di carne

Per la sfoglia:

per 6 persone

500 gr. di farina
2 uova intere
2 chiari d'uovo
acqua

Versate 400 gr di farina a fontana su di una spianatoia, incorporate i chiari d'uovo e le due uova intere. Cominciare ad impastare ed aggiungere poco alla volta l'acqua, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.Utilizzare la restante farina quando stenderete la sfoglia, che dovrà risultare sottile, ma consistente.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tagliare a pezzi la carne e rosolare per qualche minuto in una teglia con il burro. Aggiungere i fiori di lillà e cuocere ancora per qualche minuto a fuoco lento.
Tritare il composto al mixer ed incorporare il parmigiano grattugiato, il pepe, il cardamomo e le due uova. Amalgamare ed aggiustare di sale.
Stendere la sfoglia e tagliare a quadratini di 4 cm di lato. Riempire con pizzichi del composto, ripiegare la sfoglia a triangolo, sigillare i bordi ed  unire le due estremità del triangolo pizzicando. Cuocere in brodo salato per cinque minuti e servire in scodella con il brodo.

Ravioli bianchi (ricetta medievale)

Per 4 persone:

150 gr. di pecorino del tipo "marzolino" fresco
150 gr. di caprino fresco
100 gr. pecorino stagionato grattugiato
n. 4 chiari d'uovo
30 gr. di burro
un pizzico di zenzero
olio di oliva
farina
cannella in polvere

Tritare il marzolino ed il caprino. Mettere in una terrina ed incorporare il pecorino stagionato grattugiato, i chiari d'uovo, il burro ammorbidito e lo zenzero.
Impastare accuratamente il composto e preparare delle piccole polpettine con le mani. Posarle sulla spianatoia, cospargerle di farina e farle rotolare nel palmo della mano in modo che siano uniformemente infarinate. Portare ad ebollizione del brodo di carne, buttarvi i ravioli e scolarli quando vengono a galla. Disporre in un piatto, irrorare con burro fuso, cannella ed una spruzzata di zucchero.
E' particolare non solo il contrasto di sapori, ma anche il fatto che la farina cuoce formando un guscio duro, mentre l'interno di formaggio resta morbido.

Peperata gialla da pesce

Questa salsa è l'ideale per accompagnare i pesci bolliti e l'arrosto.

Per 6 persone

2 fette di pane casereccio (con la crosta)
3/4 bicchiere di vino rosso
1/4 bicchiere di aceto balsamico
1 cucchiaino di pepe nero macinato
1 cucchiaino di cannella grattugiata
1 cucchiaino di noce moscata grattugiata
1 cucchiaino di zenzero grattugiato
1 bustina di zafferano in polvere
pepe nero macinato
sale

Fate abbrustolire le fette di pane al forno. In una pentola da fondo spesso mettete il pane, il vino, l'aceto balsamico, portate ad ebollizione sempre mescolando; aggiungete lo zafferano e fate cuocere ancora qualche minuto. Passate la salsa ottenuta nel tritatutto, aggiungete il pepe e le spezie rimaste. La salsa deve risultare molto pepata, per cui, volendo, potete aggiungere altro pepe.

Sapor camellino (ricetta medievale di Mastro Martino)

Questa salsa è ottima per accompagnare pesci bolliti, arrosti e verdure lessate. Un sapore diverso dal solito...

Per 6 persone
1/4 di bicchiere di uva passa
3 fette di pane casereccio abbrustolito
1 bicchiere di agresto (oppure metà bicchiere di succo di limone e metà bicchiere d'acqua)
1 bicchiere di vino rosso
1 cucchiaino di cannella macinata
1/4 cucchiaino di noce moscata macinata
1/4 cucchiaino di chiodi di garofano macinati
sale e pepe

Fate ammorbidire l'uva passa in acqua tiepida (circa 1 ora). Nel frattempo bagnate il pane con mezzo bicchiere di vino. Passate il pane ammorbidito e strizzato al mortaio o tritatutto insieme all'uva passa; tritate bene il tutto. Aggiungete il vino rimasto, le spezie, il sale , il pepe e alla fine l'agresto.

Involtini di carne di cavallo (ricetta della nonna Giuseppina)

Mi sono state passate poche ricette "di famiglia", peccato, perchè pare che la nonna (pugliese) fosse una gran cuoca...

Ingredienti:

Una fetta di carne di cavallo per persona

Pancetta (un paio di fette per involtino)

Parmigiano grattuggiato

Uva sultanina

sale e pepe

Per il sugo:

Passata di pomodoro

aglio

basilico

sale

Prendete le fette di carne che devono essere abbastanza sottili (nel caso usate un pestacarne) e iniziate mettendo due o tre fette di pancetta,  un bel pizzicone di parmigiano, un cucchiaino di uvetta passa, sale e pepe. Arrotolate e fermate con uno stuzzicadenti per lato in modo che non fuoriesca il ripieno ed uno sopra per bloccare.

Fate rosolare l'aglio e aggiungete gli involtini, fate dorare, aggiungete la passata di pomodoro,i basilico, salate e pepate e fate cuocere finchè la carne non è tenera.

Si possono mangiare da soli, o come (mega) piatto unico condendo delle orecchiette con il sugo e posandoci sopra l'involtino.

Ovviamente si può sostituire la carne di cavallo con qualsiasi altro tipo e buon appetito!

domenica 29 giugno 2014

Piccoli peperoni ripieni

Ricettina facile e veloce ma buona:
INGREDIENTI
setto e otto piccoli peperoni (rossi, gialli, arancioni)
macinato di carne mista
prezzemolo
aglio
parmigiano
uovo
pane grattato

Preparare il ripieno come per fare un polpettone.
Lavare i peperoni, togliere la calotta, pulirli da semi e filamenti.
Imbottire i piccoli peperoni con il misto di carne
In forno in una teglia con un filo di olio e un goccio di vino a 160°
Se a un certo punto si scuriscono troppo da un lato, girarli
In tutto non più di 30 minuti di forno

Enjoy

sabato 1 febbraio 2014

Flammkuchen

Questa gustosa semi pizza la mangio spesso in Germania, vista la vicinanza con l'Alsazia.
L'ho provata un paio di volte e finalmente stasera è venuta proprio buona!
La ricetta viene da un sito tedesco.
Le uniche variazioni applicate sono porri anzichè cipolle e insieme allo Schmand ho grattugiato del Fontalpe per renderla più  morbida.
Se poi non avete tempo di fare la pasta, una brisee della Buitoni va più che bene!

Ed ecco la ricetta;
200 gMehl
1 TLSalz
1 ELÖl
110 mlWasser
200 gSchmand
Salz und Pfeffer, Muskat
2 StückZwiebel(n)
100 gSpeck, in feinen Streifen oder Würfeln
Aus Mehl, Salz, Öl und Wasser einen Teig herstellen. Teig solange kneten, bis dieser nicht mehr an den Händen kleben bleibt, ansonsten noch etwas Mehl unterarbeiten. Teig mind. 30 Minuten ruhen lassen.

Schmand glatt rühren und gerne mit etwas Salz, Pfeffer und Muskat würzen.

Zwiebel abziehen, halbieren und in dünne Streifen schneiden.

Den Teig nun auf einer mit Mehl bestäubten Arbeitsfläche mit dem Nudelholz schön dünn ausrollen und auf ein Backblech oder einen Backstein geben. Jetzt mit Schmand bestreichen, Zwiebel darauf verteilen und mit dem Speck bestreuen.
Im vorgeheizten Ofen bei mindestens 200°C gut 20 Minuten backen. 

Dazu passt ein Glas gekühlter Weißwein. 

Guten Appetit!

sabato 25 gennaio 2014

Filetto di maiale alle prugne

Ho finalmente preparato questo filetto di maiale secondo una ricetta che pare venga da un paese sul confine tra Germania e Polonia (ma in rete mi sembra diffuso, comunque)
Non ho indicazioni precise sulle quantità degli ingredienti, dico solo come l'ho fatto io.
Ci vuole:
un filettto di maiale
zucchero di canna
sale grosso
prugne secche
pancetta
noci (non le ho messe)
scalogno
salvia
olio
vino bianco
sale e pepe

Per prima cosa bisogna cospargere il filetto con sale grosso e zucchero di canna e lasciarlo riposare per un'ora o più.
Nel frattempo in una padella soffriggere lo scalogno, la cipolla, la pancetta le noci e le prugne tutto tritato grossolanamente e sfumando con del vino bianco. Aromatizzare con salvia, sale e pepe.
Sciacquare velocemente il filetto dallo zucchero e sale e poi tagliarlo in modo da poter ottenere una grande fetta (l'ho anche un po' appiattito con il batticarne).
Si mette poi nel centro una striscia di prugne e pancetta che nel frattempo sono belle cotte e si avvolge su se stesso il filetto, bello stretto per non far fuoriuscire il ripieno.
Avvolgere la carne in fette di pancetta e poi legare l'arrosto ripieno così ottenuto con lo spago da cucina bello stretto.
Procedere poi alla cottura o in padella (ho usato la stessa dove ho fatto cuocere le prugne) o in forno, usando olio e vino bianco.

Sul risultato attendo domani,....