lunedì 30 giugno 2014

Ravioli bianchi (ricetta medievale)

Per 4 persone:

150 gr. di pecorino del tipo "marzolino" fresco
150 gr. di caprino fresco
100 gr. pecorino stagionato grattugiato
n. 4 chiari d'uovo
30 gr. di burro
un pizzico di zenzero
olio di oliva
farina
cannella in polvere

Tritare il marzolino ed il caprino. Mettere in una terrina ed incorporare il pecorino stagionato grattugiato, i chiari d'uovo, il burro ammorbidito e lo zenzero.
Impastare accuratamente il composto e preparare delle piccole polpettine con le mani. Posarle sulla spianatoia, cospargerle di farina e farle rotolare nel palmo della mano in modo che siano uniformemente infarinate. Portare ad ebollizione del brodo di carne, buttarvi i ravioli e scolarli quando vengono a galla. Disporre in un piatto, irrorare con burro fuso, cannella ed una spruzzata di zucchero.
E' particolare non solo il contrasto di sapori, ma anche il fatto che la farina cuoce formando un guscio duro, mentre l'interno di formaggio resta morbido.

Nessun commento:

Posta un commento