domenica 24 ottobre 2010

Salvataggio pentola acciaio

Le ho provate tutte: ore sul gas piena d'acqua e bicarbonato, una settimana di ammollo con Vim polvere, paglietta con sacrificio di unghie, ma ci sono ancora i segni carbonizzati delle cinque pere Kaiser che ho lasciato bruciare, una sottile crosticina che pare inglobata all'acciaio.
Esperienze o siete tutte così brave da non lasciar bruciare mai niente?
Vera

3 commenti:

  1. Uhm.... chiederò lumi a mia mamma.... io ho bruciato e buttato, contenuto e contenitore!

    RispondiElimina
  2. Che ridere!! Stamattina ho bruciato la marmellata!! La mia povera pentola a pressione!! Però l'ho messa a mollo con bicarbonato e acqua bollente e dopo due o tre passaggi e una buona dose di olio di gomito è tornata come nuova! Forse dipende anche dall'acciaio della pentola, da "quanto" era bruciato, non so dirti! Anche la mamma oltre a bicarbonato e aceto non ha altre idee!

    RispondiElimina
  3. confermo che dipende dallo spessore del fondo della pentola. Io una volta ho dovuto buttare tutto, mentre un'altra volta sono riuscita a recuperare un tegame col fondo molto spesso.

    RispondiElimina